Bigportal

Il portale domestico

Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
»Coronavirus: rientro degli italiani, no a quarantena automatica, ma saranno tenuti sotto controllo  »Toti: "Cetrone? Non so chi sia". Ma ci sono le foto dei due abbracciati per un selfie  »Uova a rischio contaminazione di salmonella, ritirati altri lotti  »Influenza: complicanza rara, muore bimba 10 anni a Treviso  »Migranti, quarto soccorso di Open Arms. Orfini e Palazzotto: "Revocare subito Memorandum Italia-Libia"  »Crac Divina Provvidenza: condannati l'ex senatore Azzollini (Forza Italia) e suor Assunta Pezzullo  »Coronavirus: falso allarme per il caso a Napoli  »Il sogno degli hotel di lusso torna in Italia. Capofila Venezia  »Migranti, tutte le fake news di Matteo Salvini sul sequestro di persona. Ecco perché non può denunciare Conte e Lamorgese  »Taranto, blogger 19enne stroncata da un tumore. Il congedo ai follower di Benny: "Io mi perdono"  »Anzola dell'Emilia, nel Giorno della Memoria distrutte le targhe di due antifascisti  »Estorsione con metodo mafioso a imprenditori, arrestata ex consigliera regionale Gina Cetrone  »Salvini al citofono, inchiesta su un maresciallo dei carabinieri  »Giorgia Meloni ai pm: "Io vittima di stalking ho avuto paura per la mia bambina"  »Coronavirus, in Cina 132 morti. Oms: "Sviluppi preoccupanti", domani il primo rientro degli italiani  »Solidarietà a Segre e Repubblica Lettera di minacce al direttore  »Allerta smog, nuove misure antitraffico in 17 città in Piemonte, Lombardia e Veneto  »Taranto, insulti sessisti all'arbitra 16enne. Interviene il ministro: "Una vergogna"  »Prosciutto San Daniele, le nuove regole: meno sale e tempi di stagionatura più lunghi  »Prato, nove religiosi indagati per abusi su minori  

Viaggiamo sicuri

Certi di fare cosa graditi ai frequentatori più affezionati di Bigportal, abbiamo deciso di inserire un widget che potete osservare nella zona bassa del sito, cliccando sul quale sarete rimandati in una nuova pagina del sito viaggiaresicuri.it della Farnesina.

Il servizio web, offerto dal Ministero degli Interni, è indirizzato a tutti coloro, cittadini italiani, che stanno per recarsi all'estero, allo scopo di poterne monitorare la posizione nel caso che gravi sciagure o calamità naturali colpiscano il paese visitato. Ciò perchè potrebbe in tal caso rendersi necessario contattare il connazionale per verificare lo stato di salute, le eventuali necessità ecc. ecc. e magari favorirne il rientro in Patria atraverso i canali diplomatici, ponti aerei e via dicendo.

Il servizio in effetti si struttura anche sul sito gemello www.dovesiamonelmondo.it dove è possibile registrarsi inserendo le proprie generalità, i recapiti telefonici ed i nominativi dei familiari che viaggio insieme.

Perchè tutto questo?

Logo Ministero InterniIntanto è bene precisare che tutti i dati verranno utilizzati per i soli fini istituzionali. Dalla consultazione si evincono poi interessanti informazioni sul Paese che si intende visitare (documenti necessari, situazione dell'Ordine Pubblico sotto l'aspetto della criminalità, del terrorismo, delle tensioni di natura sociale ed anche sotto il profilo igienico sanitario).
L'accesso ai dati personali inseriti avverrà esclusivamente nel caso in cui si rendesse necessario in virtù della situazione locale del Paese visitato.

Logo di dovesiamonelmondo.itCome riporta la spiegazione che troverete nella homepage di "dovesiamonelmondo.it", esso è "...un servizio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale che consente agli italiani che si recano temporaneamente all'estero di segnalare - su base volontaria - i dati personali, al fine di permettere all'Unità di Crisi, nell'eventualità che si verifichino situazioni di grave emergenza, di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso. In tali circostanze di particolare gravità è evidente l'importanza di essere rintracciati con la massima tempestività consentita e - se necessario - soccorsi.

La segnalazione del proprio viaggio la si può effettuare non prima di 30 giorni dalla data di partenza, ma in ogni caso, specie nei viaggi "fai da te", è sempre possibile modificare il proprio itinerario anche a viaggio già iniziato.

Cosa interessante, i dati vengono cancellati 2 giorni dopo la data di fine viaggio indicata.Logo dell'unità di crisi della Farnesina

Come si diceva prima, il servizio è riservato ai soli cittadini italiani. Il semplice inserimento dei propri dati nel sito mediante la registrazione non certifica la cittadinanza italiana come, è probabilmente capitato, qualcuno ha preteso.

Concludendo, bisogna concordare che il servizio offerto dal Ministero degli Interni è davvero utile, i due siti web di riferimento sono chiarissimi, con grafica e contenuti leggibili ed accattivanti.

A proposito, la segnalazione del viaggio all'estero la possono chiaramente fare anche i nostri concittadini già residenti all'estero (qualora si spostino in un Paese diverso da quello di residenza anagrafica) ed oltre che con il web, la segnalazione la si può effettuare anche per sms o telefono.

Fate buon viaggio... e non dimenticate di dare un'occhiata all'articolo Italiani in vacanza all'estero

Suggerisci questo link tramite QR-Code
Qr Code
Informazioni sull'autore
Bigportal
Author: Bigportal
The boss

Aggiungi commento

L'inserimento dei commenti è consentito a tutti. L'unica raccomandazione è quella di avere rispetto per gli altri e di mantenere un linguaggio educato. Grazie.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Su Bigportal.it vengono utilizzati solo cookies tecnici, indispensabili per il funzionamento del sito, che non necessitano del consenso dei navigatori. Tuttavia utilizziamo anche cookies di terze parti per i banner pubblicitari che invece necessitano di consenso, anche in modo implicito. Tale consenso si manifesta proseguendo nella navigazione, consenso che si può riconsiderare in qualsiasi momento cambiando le impostazioni del proprio browser. Consulta la nostra privacy policy.

  Ho capito e premendo il pulsante accetto.
Informativa sui cookie