Bigportal

Il portale domestico

Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
»I neonazisti inneggiavano a Borghezio e Bannon. "Serve gente come loro". L'odio per Saviano  »Terremoto nel Napoletano di magnitudo 2.8  »Palermo, agguato allo Zen 2: due killer sparano a un bidello, è grave  »Bari, riaperto il teatro Piccinni: due giorni di festa dopo 9 anni di restauri. Decaro: "Una gioia per tutta la città"  »Lega, la procura di Milano chiede il processo per finanziamento illecito del tesoriere Centemero  »Litigano per il testamento, il padre 82enne accoltella alla gola il figlio: arrestato  »Ragazza investita a Milano: individuato il pirata della strada grazie alla segnalazione di un cittadino  »Sanità, a Bari inaugurato il nuovo ospedale della fondazione Maugeri. Struttura da 30 milioni per le riabilitazioni  »Al Policlinico di Milano la prima terapia genica contro l'emofilia di tipo A  »Ex Ilva Taranto, il vescovo Santoro: "Esuberi inaccettabili, lo Stato contribuisca a una cordata italiana"  »Taranto, ruba cioccolatini per 120 euro da supermercato: arrestato ladro goloso  »Meteo, per il weekend dell'Immacolata Italia divisa in due: inverno a nord e 18/20 gradi a sud  »Valsamoggia, sente estranei armeggiare alla porta e spara: un uomo resta ucciso  »Bari, traffico di armi e droga: scacco al clan Parisi-Palermiti-Milella. Nel 2014 scoperto un arsenale a Japigia  »Concorso di lingua e letteratura albanese alla Sapienza di Roma. Ma nella commissione nessuno conosceva la lingua  »Gioco illegale, sequestrate centinaia di slot in tutta Italia Trovati apparecchi anti-ludopatia falsi, 5 indagati  »Roma, appalti pilotati e corruzione: arrestati imprenditori e funzionari pubblici  »Tiziano vuole il gatto ma il venditore gli scrive su WhatsApp: "Non vendiamo ai transessuali"  »Migranti, l'Unhcr chiede la chiusura totale dei centri di detenzione in Libia: "Situazione terribile"  »Ultimo giorno di lavoro per Ilda Boccassini: lascia la procura di Milano dopo 41 anni di servizio  

Ransomware - la nuova frontiera del virus

RansomwareDa qualche tempo si è diffusa una nuova categoria di attacchi ai sistemi informatici personali che viene identificata con il nome “Ransomware”, la quale sfrutta vulnerabilità tecniche dei sistemi operativi e dei software applicativi, adottando tecniche di ingegneria sociale per indurre gli utenti ad avviare programmi.

 

Tali programmi, una volta eseguiti, modificano il contenuto dei dischi locali e di quelli di rete a cui l’utente ha accesso cifrando il contenuto di tutti i file. Una volta cifrati i dati, il programma tenta di estorcere denaro in cambio della possibilità di accedere alla chiave necessaria per la decifratura.

Fanno parte di questa categoria di malware numerosi programmi tra cui Cryptolocker, Cryptowall e TeslaCrypt.

I vettori di ingresso più utilizzati per la diffusione di questi software sono le email ed i download. In entrambi i casi le email e le pagine per il download si presentano come legittime, per indurre gli utenti ad aprire file allegati. Le email sono spesso simili a messaggi provenienti da aziende/enti pubblici/istituzioni bancarie, contenenti in allegato fatture/bollette/cartelle di pagamento. Le pagine di download sono costruite per somigliare alle pagine di download di software di uso generico come browser, visualizzatori di file PDF e utility di compressione.

Nonostante la presenza, oramai irrinunciabile, su tutti i sistemi di software antivirus od antimalware, pur se gestiti adeguatamente e aggiornati secondo le migliori tradizioni, è possibile che nuove versioni di questi software non vengano rilevate prima che venga applicato l’aggiornamento della protezione.

È quindi necessario salvaguardarsi da soli, specialmente in presenza di:

1) allegati contenuti in messaggi di posta elettronica provenienti da persone sconosciute o di cui non si attende la ricezione;

2) file ZIP e file eseguibili;

3) allegati in messaggi di posta elettronica provenienti da enti pubblici che non siano destinati a caselle PEC (l’Agenzia delle Entrate e Equitalia, ad esempio, non utilizzano mai indirizzi di posta normali per consegnare atti ufficiali);
4) allegati in messaggi di posta elettronica provenienti da banche e aziende energetiche con cui non si ha una relazione commerciale o ricevuti su indirizzi email diversi da quelli comunicati alla stipula del contratto;
5) qualunque allegato sospetto.

Nel caso in cui si sospetti che il proprio PC sia stato infetto da uno di questi malware, si raccomanda di spegnere al più presto il computer per interrompere la cifratura dei dati, poichè una volta cifrati, l’unico metodo per recuperare tali dati è ripristinarli da un backup.

Per questo motivo si raccomanda di procedere al backup di tutto ciò che è vitale per il funzionamento del proprio PC, non mancando di informare immediatamente la Polizia Postale o, in alternativa, qualunque organo di polizia.

 {facebookpopup}

Suggerisci questo link tramite QR-Code
Qr Code
Informazioni sull'autore
Bigportal
Author: Bigportal
The boss

Aggiungi commento

L'inserimento dei commenti è consentito a tutti. L'unica raccomandazione è quella di avere rispetto per gli altri e di mantenere un linguaggio educato. Grazie.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Su Bigportal.it vengono utilizzati solo cookies tecnici, indispensabili per il funzionamento del sito, che non necessitano del consenso dei navigatori. Tuttavia utilizziamo anche cookies di terze parti per i banner pubblicitari che invece necessitano di consenso, anche in modo implicito. Tale consenso si manifesta proseguendo nella navigazione, consenso che si può riconsiderare in qualsiasi momento cambiando le impostazioni del proprio browser. Consulta la nostra privacy policy.

  Ho capito e premendo il pulsante accetto.
Informativa sui cookie