Bigportal

Il portale domestico

Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
»Gesù nero nel presepe a scuola: proteste dei leghisti a Pordenone  »Cinquemila in piazza per Greta che è ripartita (con la Tesla) verso Milano  »Rimborsopoli al Comune di Catanzaro, indagati 29 consiglieri su 32  »Ex Ilva, il giudice firma lo stop dell'Altoforno: al via ultimo giorno di attività, poi lo spegnimento  »Traffico illecito di rifiuti plastici verso la Cina, perquisizioni del Noe di Bologna in tutta Italia  »Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"  »Maltempo, arriva la tempesta di Santa Lucia: scuole chiuse a Roma e Napoli, neve a Milano  »Biotestamento: ecco la mappa di chi ha deciso sul suo fine vita  »Allerta meteo, a Napoli scuole chiuse venerdì 13 dicembre  »Bello Figo rimuove da Youtube il video hot girato all'università di Pisa  »Da Nizza alla Calabria: la fuga d'amore di due 14enni francesi finisce sulla Sila  »'Ndrangheta in Umbria: i piani delle cosche per pilotare la politica  »“L’anno che verrà”, un libro per scoprire i temi chiave del 2020  »Cannabis light, via libera alla vendita se il thc è sotto lo 0,5%  »Titolo sessista contro Virginia Raggi, Vittorio Feltri a processo per diffamazione  »Unesco: alpinismo inserito nella lista dei beni immateriali  »Padova, uomo sbranato dai suoi Rottweiler  »No al sequestro del profilo Twitter per il prof di Siena che ha elogiato Hitler  »Accolto il ricorso di CasaPound: il giudice ordina a Facebook di riattivare la pagina  »Le mani dell'ndrangheta sull'Umbria: 27 arresti, sequestrati beni per 10 milioni  

Influenza, se la conosci la eviti

Influenza, se la conosci la evitiSi è parlato spesso dell'influenza su Bigportal e dei rimedi più o meno naturali per combatterne i sintomi o per prevenirne l'insorgere. In effetti l'influenza è uno dei malesseri più diffuso in tutto il mondo e, specie nei periodi di maggior freddo, causa di un notevole danno all'economia sia per la momentanea assenza di migliaia di persone dal loro posto di lavoro, sia in termini di costi per la sanità nazionale.

In effetti in molti crediamo di saper tutto sull'influenza, ma a dire il vero ciò che noi conosciamo solo solo i sintomi e non le cause. Diciamo innanzitutto che i primi casi influenzali si registrano sin dal mese di ottobre, ma il periodo critico, con picco di migliaia e migliaia di influenzati, lo si registra nei mesi più freddi a partire da dicembre per arrivare fino al mese di marzo, a volte anche aprile quando l'inverno dà gli ultimi colpi di coda malgrado sia primavera inoltrata.

Sin dai primi mesi autunnali tuttavia le case farmaceutiche immettono sul mercato i vaccini antinfluenzali, che tuttavia, molto spesso, si rivelano inutili (in qualche caso anche dannosi).

Perchè questo accade?

Semplicemente perchè i vaccini vengono preparati sulla base delle previsioni, scientificamente fondate, dell'evolversi o modificarsi del ceppo influenzale dell'anno precedente. Ma qualora le previsioni non si rivelassero corrette, ecco che i vaccini risulteranno inadeguati a evitare il contagio.

L'influenza attacca il sistema respiratorio, una infezione causata da un virus che colpisce naso, gola, bronchi e polmoni e che scatena il disordine in tutto l'organismo.

Come dicevamo prima, esistono tre diversi tipi (o ceppi) di virus dell'influenza:

il tipo A, in continua evoluzione e con una capacità di riprodursi e moltiplicarsi tale da poter essere pericoloso su scala mondiale (come scordare la famosa "spagnola" che causò milioni di vittime in tutto il mondo);

Il tipo B, responsabile di focolai localizzati ma con notevole capacità di evoluzione;

Il tipo C, un virus che circola solo nel periodo invernale ed in cui contagio è molto più limitato rispetto agli altri due ceppi.

Il virus, nelle sue tre forme, generalmente si trasmette per via aerea, ma non è raro poterne rimanere contagiati anche semplicemente entrando in contatto con una sorgente contaminata, come la tastiera di un computer, la cornetta di un telefono, una stretta di mano.

Quando ne rimaniamo contagiati, si evince subito la differenza tra l'influenza ed una più semplice malattia da raffreddamento, in quanto il virus produce sintomi quale febbre improvvisa, mal di testa, indolenzimento dei muscoli, sensazione di stanchezza diffusa e tosse, anche molto forte quando il virus attacca i bronchi.

In taluni casi, purtroppo ormai sempre più diffusi, l'influenza genera anche vomito e diarrea.

La prevenzione dell'influenza implica la conoscenza di norme igieniche essenziali (lavarsi le mani ad esempio è indispensabile) ed un corretto e sano stile di vita aiuta ancor di più. Inoltre vi sono rimedi naturali, di cui abbiamo già parlato qui, ed altri un po' più bizzarri, dei quali invece abbiamo parlato qui e qui.

 {facebookpopup}

Suggerisci questo link tramite QR-Code
Qr Code
Informazioni sull'autore
Bigportal
Author: Bigportal
The boss

Aggiungi commento

L'inserimento dei commenti è consentito a tutti. L'unica raccomandazione è quella di avere rispetto per gli altri e di mantenere un linguaggio educato. Grazie.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Su Bigportal.it vengono utilizzati solo cookies tecnici, indispensabili per il funzionamento del sito, che non necessitano del consenso dei navigatori. Tuttavia utilizziamo anche cookies di terze parti per i banner pubblicitari che invece necessitano di consenso, anche in modo implicito. Tale consenso si manifesta proseguendo nella navigazione, consenso che si può riconsiderare in qualsiasi momento cambiando le impostazioni del proprio browser. Consulta la nostra privacy policy.

  Ho capito e premendo il pulsante accetto.
Informativa sui cookie