Bigportal

Il portale domestico

Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
»Torino, bimba muore dopo il parto: la procura indaga. La nonna: "Mia figlia era stanchissima, serviva il cesareo"  »Torino, il ministro Manfredi: "Piano da 400 milioni per l'edilizia universitaria e 1600 posti per ricercatori"  »Ex Ilva, a Taranto 3 esplosioni nell'acciaieria 2: nessun ferito. I sindacati: "Serve manutenzione"  »Dior sceglie Lecce per presentare la nuova collezione: sfilata in piazza Duomo il 9 maggio  »Pantera in libertà nel foggiano, 15 uomini le danno la caccia: "Forse fuggita da casa di un boss"  »Torna il caldo e arrivano le margherite  »Paestum, nasce un parco giochi a tema archeologico tra i templi  »La segretaria precaria dice che diventerà mamma, l'amministratore la assume  »Bari, partorisce in auto con l'aiuto dell'ostetrica: "Così in 20 chilometri è nata Sara"  »Disabili, il 'papà fortunato' da 100mila follower: 'Diamo uno stipendio ai caregiver'  »Dipendenti Asp al mare o alle slot, ma risultavano malati o al lavoro: 13 misure cautelari a Taurianova, nel Reggino  »Lucca, fiamme in casa: morta 14enne, ustionato il padre. La madre ferita in un incidente stradale  »Virus di Wuhan, l'allarme si allarga. Primo caso a Hong Kong  »Peste suina, sequestrate 10 tonnellate di carne cinese nascosta nel doppio fondo di un camion  »I soldi di Change al Governatore: indagine sulla Fondazione di Toti  »Salvini in tour al quartiere al Pilastro di Bologna citofona a un tunisino: "Lei spaccia?"  »Sarah Scazzi, 11 condanne per aver mentito agli investigatori: 4 anni a Michele Misseri, 5 anni a Ivano Russo  »Verbania, la tartaruga va dissequestrata ma è in letargo: bisogna aspettare che si svegli  »Termometri in picchiata fino a -27: l'inverno lampo ha gelato le Alpi piemontesi  »Milleproroghe, nel decreto spunta l'emendamento per la cannabis light  

Legge 11 gennaio 2018 n. 5 - Registro delle Opposizioni

Il presente articolo fornisce una breve SCHEDA DI SINTESI del contenuto della Legge 11 gennaio 2018, n. 5 avente come oggetto “Nuove disposizioni in materia di iscrizione e funzionamento del registro delle opposizioni e istituzione di prefissi nazionali per le chiamate telefoniche a scopo statistico, promozionale e di ricerche di mercato”. In sintesi della sintesi, con questa legge è possibile OPPORSI al disturbo che gli operatori dei call center creano con telefonate alle ore più disparate, per richieste di adesione a contratti telefonici, di energia, per ricerche di mercato e quant'altro, spesso anche attribuendo nuove e più vantaggiose tariffe (per loro) ad ignari utenti. Questa legge vuole tutelare l'utente finale da tali abusi...

In particolare:

L’articolo 1:
− richiama le definizioni previste sia dall'art. 4 del codice in materia di protezione dei dati personali (d.lgs. 30 giu. 2003, n. 196), sia dall'art. 1 del regolamento che istituisce e disciplina il “registro delle opposizioni” di cui al d.P.R. 7 set. 2010, n. 178;
prevede:
che coloro che vogliano opporsi al trattamento delle proprie numerazioni telefoniche (fisse e mobili) da parte di operatori per fini pubblicitari o di vendita diretta, ovvero per ricerche di mercato o di comunicazione commerciale, possono iscriversi al “registro pubblico delle opposizioni”;
la possibilità per gli utenti di revocare, anche per periodi di tempo definiti, la propria opposizione nei confronti di uno o più soggetti che intendano effettuare il trattamento dei dati personali per finalità commerciali;
stabilisce che, con l'iscrizione al registro, si intendono revocati tutti i consensi precedentemente espressi, con qualsiasi forma o mezzo e a qualsiasi soggetto, che autorizzano il trattamento delle proprie numerazioni telefoniche fisse o mobili. Sono fatti salvi i consensi prestati nell'ambito di specifici rapporti contrattuali in essere, ovvero cessati da non più di trenta giorni, aventi ad oggetto la fornitura di beni o servizi, per i quali è comunque assicurata, con procedure semplificate, la facoltà di revoca;
vieta (comma 7), per finalità commerciali, la comunicazione a terzi, il trasferimento e la diffusione di dati personali degli interessati iscritti al registro con qualsiasi forma o mezzo da parte del titolare del trattamento, e in caso di cessione a terzi di dati relativi alle numerazioni telefoniche, per finalità diverse da quelle di comunicazione commerciale, il titolare del trattamento è tenuto a comunicare agli interessati gli estremi identificativi del soggetto a cui i medesimi dati sono trasferiti;
sanziona le violazioni del comma 7 applicando quanto previsto dall'articolo 162, comma 2-bis, del Codice della privacy, con l’irrogazione di una sanzione amministrativa da 10 mila a 120 mila euro, e facendo salve le sanzioni penali di cui dall'articolo 167 del codice stesso, applicabili in caso di violazioni commesse a scopo di profitto. Qualora le condotte siano reiterate, su segnalazione del Garante per la protezione dei dati personali, le autorità competenti possono disporre la sospensione o la revoca dell'autorizzazione all'esercizio dell'attività;
prevede che, in caso di violazione del diritto di opposizione, si applichi la sanzione amministrativa di cui all'articolo 162, comma 2-quater, del Codice della privacy, con l’irrogazione di una sanzione da 10 mila a 120 mila euro, e che in caso di reiterazione delle suddette violazioni, su segnalazione del medesimo Garante, le autorità competenti possano disporre la sospensione o la revoca dell'autorizzazione all'esercizio dell'attività;
stabilisce che:
il titolare del trattamento dei dati personali è responsabile in solido delle violazioni delle disposizioni della presente legge anche nel caso di affidamento a terzi di attività di call center per l'effettuazione delle chiamate telefoniche;
gli operatori che utilizzano i sistemi di pubblicità e di vendita telefonica, o che compiono ricerche di mercato o comunicazioni commerciali telefoniche, hanno l'obbligo di consultare mensilmente il registro pubblico delle opposizioni e di provvedere all'aggiornamento delle proprie liste;

Ciascun abbonato –persona fisica o giuridica – può chiedere al Gestore l’iscrizione gratuita nel Registro Pubblico delle Opposizioni attraverso cinque modalità (web, telefono, raccomandata, fax, email), reperibili sul portale web dedicato, raggiungibile all’indirizzo http://www.registrodelleopposizioni.it.

Rimette ad un decreto del Ministero dello sviluppo economico la definizione di criteri generali per l'aggiornamento periodico delle tariffe a carico degli operatori per coprire i costi di tenuta del registro delle opposizioni;
vieta l'utilizzo di compositori telefonici per la ricerca automatica di numeri anche non inseriti negli elenchi di abbonati, prevedendo, in caso di violazione, la sanzione amministrativa di cui all'articolo 162, comma 2-bis, del Codice in materia di protezione dei dati personali.

L'articolo 2:
stabilisce che tutti gli operatori che svolgono attività di call center rivolte a numerazioni nazionali fisse o mobili devono garantire la piena attuazione dell'obbligo di identificazione della linea chiamante e il rispetto di quanto previsto dall'articolo 7, comma 4, lettera b), del Codice della privacy, che prevede il diritto dell’interessato di opporsi al trattamento di dati che lo riguardano al fine di invio di materiale pubblicitario, vendita diretta e indagini di mercato.
prevede che entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore della legge, l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni individui 2 codici o prefissi specifici, atti a distinguere le chiamate telefoniche finalizzate ad attività statistiche da quelle finalizzate al compimento di ricerche di mercato, pubblicità, vendita e comunicazioni commerciali. Gli operatori esercenti l'attività di call center devono conseguentemente adeguare nel senso tutte le numerazioni telefoniche utilizzate per i servizi di call center, anche delocalizzati.

L'articolo 3 contiene la clausola di invarianza finanziaria.
L'articolo 4 disciplina l'entrata in vigore della legge (4 febbraio 2018).

Informazioni sull'autore
Bigportal
Author: Bigportal
The boss

Aggiungi commento

L'inserimento dei commenti è consentito a tutti. L'unica raccomandazione è quella di avere rispetto per gli altri e di mantenere un linguaggio educato. Grazie.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Su Bigportal.it vengono utilizzati solo cookies tecnici, indispensabili per il funzionamento del sito, che non necessitano del consenso dei navigatori. Tuttavia utilizziamo anche cookies di terze parti per i banner pubblicitari che invece necessitano di consenso, anche in modo implicito. Tale consenso si manifesta proseguendo nella navigazione, consenso che si può riconsiderare in qualsiasi momento cambiando le impostazioni del proprio browser. Consulta la nostra privacy policy.

  Ho capito e premendo il pulsante accetto.
Informativa sui cookie