Bigportal

Il portale domestico

Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
»Torino, bimba muore dopo il parto: la procura indaga. La nonna: "Mia figlia era stanchissima, serviva il cesareo"  »Torino, il ministro Manfredi: "Piano da 400 milioni per l'edilizia universitaria e 1600 posti per ricercatori"  »Ex Ilva, a Taranto 3 esplosioni nell'acciaieria 2: nessun ferito. I sindacati: "Serve manutenzione"  »Dior sceglie Lecce per presentare la nuova collezione: sfilata in piazza Duomo il 9 maggio  »Pantera in libertà nel foggiano, 15 uomini le danno la caccia: "Forse fuggita da casa di un boss"  »Torna il caldo e arrivano le margherite  »Paestum, nasce un parco giochi a tema archeologico tra i templi  »La segretaria precaria dice che diventerà mamma, l'amministratore la assume  »Bari, partorisce in auto con l'aiuto dell'ostetrica: "Così in 20 chilometri è nata Sara"  »Disabili, il 'papà fortunato' da 100mila follower: 'Diamo uno stipendio ai caregiver'  »Dipendenti Asp al mare o alle slot, ma risultavano malati o al lavoro: 13 misure cautelari a Taurianova, nel Reggino  »Lucca, fiamme in casa: morta 14enne, ustionato il padre. La madre ferita in un incidente stradale  »Virus di Wuhan, l'allarme si allarga. Primo caso a Hong Kong  »Peste suina, sequestrate 10 tonnellate di carne cinese nascosta nel doppio fondo di un camion  »I soldi di Change al Governatore: indagine sulla Fondazione di Toti  »Salvini in tour al quartiere al Pilastro di Bologna citofona a un tunisino: "Lei spaccia?"  »Sarah Scazzi, 11 condanne per aver mentito agli investigatori: 4 anni a Michele Misseri, 5 anni a Ivano Russo  »Verbania, la tartaruga va dissequestrata ma è in letargo: bisogna aspettare che si svegli  »Termometri in picchiata fino a -27: l'inverno lampo ha gelato le Alpi piemontesi  »Milleproroghe, nel decreto spunta l'emendamento per la cannabis light  

Finestre per verande e per la casa, così si risparmia in riscaldamento e si inquina meno

Finestre e verandeCi sono infatti delle soluzioni edili che possono aiutare a superare le difficoltà, proponendo innanzitutto la qualità: infatti quello che interessa alle persone che sono alla ricerca dell’affare immobiliare, non è solo il prezzo, ma anche la qualità e soprattutto l’efficienza energetica degli edifici, che permette nell’arco degli anni di risparmiare non poco in termini di fabbisogno energetico. In questa prospettiva, il foro finestra rappresenta il fulcro dell’intero piano di risparmio energetico, dato che è il primo e maggiore strumento che ci consente di risparmiare energia e di non disperderla.

Al di là di un fattore economico, la giusta scelta degli infissi domestici può aiutarci a ridurre le emissioni di CO2 e della presenza di polveri sottili nell’aria, fattori strettamente collegati al consumo di combustibili ed energia per la produzione dell’energia domestica. I serramenti ed in particolare le finestre sono l’elemento più debole della facciata di un edificio e se non ben isolanti, possono far passare l’aria fredda in inverno e far uscire l’aria fresca in estate. Per questo gli infissi in PVC di ultima generazione e le finestre per verande sono una delle scelte migliori che si possono fare, dato che sono in grado di assicurare un'elevata trasmittanza dell'energia solare dall'esterno verso l'interno e di permettere un’ottima trasmissione luminosa.

Soprattutto nel caso si edifici costruiti più di 15 anni fa, si registrano delle grosse spese che derivano dal cattivo isolamento termico; nel caso di edifici datati è il caso di considerare la sostituzione dei vecchi infissi con dei nuovi basso-emissivi, dato che grazie alle moderne tecnologie edili in materia di serramenti, il costo della sostituzione verrebbe ammortizzato in poco tempo.

Ma cosa rende le vecchie finestre così inadatte all’isolamento termico? In primis quasi tutte le finestre utilizzate fino a un decennio fa, erano formate da un vetro semplice o doppio, che causava una dispersione di calore superiore da 3 a 5 volte rispetto a quella delle finestre di nuove tecnologia, che hanno doppi o tripli vetri basso-emissivi.

Per capire quanto sia più conveniente avere dei serramenti di ultima generazione, basta pensare che in una villetta singola ad esempio, che abbia 30mq di superficie vetrata, il passaggio dai vecchi infissi a doppio vetro ad infissi a triplo vetro di ultima generazione permette una riduzione della dispersione di calore di circa 690 litri di combustibile per ogni stagione fredda. Nel passaggio invece da finestre con vetro semplice, il risparmio energetico è addirittura di 1.230 litri di combustibile all’anno.

Grazie alle novità in ambito edilizio, è anche possibile realizzare dei balconi chiusi, sfruttando al massimo la superficie calpestabile sterna degli edifici, inoltre la chiusura dei balconi tramite struttura di vetro, consente di illuminare maggiormente la casa pur mantenendo l’isolamento termico ai massimi livelli.

Informazioni sull'Autore

Articolo a cura di Serena Rigato
Prima Posizione Srl
Web Marketing Agency

Fonte: Article-Marketing.it


 Suggerisci questo link tramite QR-Code

Qr Code

Informazioni sull'autore
Bigportal
Author: Bigportal
The boss

Aggiungi commento

L'inserimento dei commenti è consentito a tutti. L'unica raccomandazione è quella di avere rispetto per gli altri e di mantenere un linguaggio educato. Grazie.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Su Bigportal.it vengono utilizzati solo cookies tecnici, indispensabili per il funzionamento del sito, che non necessitano del consenso dei navigatori. Tuttavia utilizziamo anche cookies di terze parti per i banner pubblicitari che invece necessitano di consenso, anche in modo implicito. Tale consenso si manifesta proseguendo nella navigazione, consenso che si può riconsiderare in qualsiasi momento cambiando le impostazioni del proprio browser. Consulta la nostra privacy policy.

  Ho capito e premendo il pulsante accetto.
Informativa sui cookie