Bigportal

Il portale domestico

Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
»I neonazisti inneggiavano a Borghezio e Bannon. "Serve gente come loro". L'odio per Saviano  »Terremoto nel Napoletano di magnitudo 2.8  »Palermo, agguato allo Zen 2: due killer sparano a un bidello, è grave  »Bari, riaperto il teatro Piccinni: due giorni di festa dopo 9 anni di restauri. Decaro: "Una gioia per tutta la città"  »Lega, la procura di Milano chiede il processo per finanziamento illecito del tesoriere Centemero  »Litigano per il testamento, il padre 82enne accoltella alla gola il figlio: arrestato  »Ragazza investita a Milano: individuato il pirata della strada grazie alla segnalazione di un cittadino  »Sanità, a Bari inaugurato il nuovo ospedale della fondazione Maugeri. Struttura da 30 milioni per le riabilitazioni  »Al Policlinico di Milano la prima terapia genica contro l'emofilia di tipo A  »Ex Ilva Taranto, il vescovo Santoro: "Esuberi inaccettabili, lo Stato contribuisca a una cordata italiana"  »Taranto, ruba cioccolatini per 120 euro da supermercato: arrestato ladro goloso  »Meteo, per il weekend dell'Immacolata Italia divisa in due: inverno a nord e 18/20 gradi a sud  »Valsamoggia, sente estranei armeggiare alla porta e spara: un uomo resta ucciso  »Bari, traffico di armi e droga: scacco al clan Parisi-Palermiti-Milella. Nel 2014 scoperto un arsenale a Japigia  »Concorso di lingua e letteratura albanese alla Sapienza di Roma. Ma nella commissione nessuno conosceva la lingua  »Gioco illegale, sequestrate centinaia di slot in tutta Italia Trovati apparecchi anti-ludopatia falsi, 5 indagati  »Roma, appalti pilotati e corruzione: arrestati imprenditori e funzionari pubblici  »Tiziano vuole il gatto ma il venditore gli scrive su WhatsApp: "Non vendiamo ai transessuali"  »Migranti, l'Unhcr chiede la chiusura totale dei centri di detenzione in Libia: "Situazione terribile"  »Ultimo giorno di lavoro per Ilda Boccassini: lascia la procura di Milano dopo 41 anni di servizio  

Arredo giardino, come scegliere i giusti materiali

Arredo giardino, come scegliere i giusti materialiChi ha la fortuna di poter arredare degli spazi all'aperto si trova spesso a doversi rivolgere a dei professionisti specializzati nell'arredo giardino. Si tratta infatti di un settore dell’arredamento abbastanza delicato, in quanto la destinazione di tali componenti, all'aria aperta, li espone a tutti gli agenti atmosferici i quali a lungo andare possono avere un effetto disastroso su materiali che non siano progettati e realizzati per tali usi.

Pensiamo ad esempio ad una località in prossimità del mare: conosciamo bene l’attività erosiva che può esercitare la salsedine, e più in generale lo stesso sole può contribuire a deteriorare i componenti, facendoli scolorire o indebolendone la struttura. E non abbiamo menzionato la pioggia, altro vero elemento dannoso quando le materie prime non sono adeguate.

Tra i principali materiali oggi utilizzati per questo tipo di arredamento c’è sicuramente il policarbonato, la cui lavorazione tra l’altro relativamente semplice è campo di applicazione di numerose aziende italiane, le quali riescono ad ottenere sedie da giardino ed altri elementi con un solo stampo, un’unica colata di materiale che può assumere le più svariate colorazioni e che spesso consente anche di realizzare delle collezioni i cui componenti siano impilabili per un concreto risparmio di spazio quando non sono in uso, magari nella stagione invernale.

Chi invece preferisce i materiali naturali può rivolgersi al legno più adatto per questo tipo di lavorazioni, il rattan, che deriva dai tronchi delle palme: un simile legno, cresciuto in ambienti tropicali in cui è stato “forgiato” da piogge e sole battente, presenta caratteristiche naturali di resistenza agli agenti atmosferici ed all'usura, ed offre durevolezza nel tempo. Ciò significa che sedie o tavolini da giardino in rattan non sono soggetti ad un semplice e prematuro scolorimento, mentre la durezza del materiale ne impedisce quasi ogni tipo di scheggiatura: basti pensare che il rattan per le sue peculiari caratteristiche è utilizzato anche per realizzare le speciali spade in legno utilizzate in alcune arti marziali.

Chi invece non sentisse così forte il desiderio di un arredamento “naturale” può ripiegare su un innovativo materiale chiamato polyrattan, il quale è composto da fibra sintetica intrecciata attorno ad una struttura in alluminio. Dal punto di vista del design cambia poco, in quanto con entrambi i materiali si possono ottenere delle soluzioni di arredo giardino ed anche salottini completi di altissimo livello estetico; vanno quindi considerati due fattori, quello economico e quello ambientale. Per la sua origine e la sua diffusione soggetta a speciale tutela, il rattan è senza dubbio più caro; inoltre, si tratta di un legno pregiato anche per la sua funzione nell'ecosistema, in quanto un ettaro di palme da rattan è in grado di catturare ben 17 tonnellate di carbonio all'anno.

Una considerazione conclusiva ed a margine va fatta anche sulla diversa natura dei materiali: il rattan, per quanto resistente e duraturo, è pur sempre un legno. Per una esposizione costante e continua all'atmosfera ed alla luce diretta del sole, è forse preferibile optare proprio per il polyrattan, che in questo senso offre garanzie ancora maggiori.

Informazioni sull'Autore

Christian Imparato, blogger e responsabile contenuti

Fonte: Article-Marketing.it

Suggerisci questo link tramite QR-Code
Qr Code
Informazioni sull'autore
Bigportal
Author: Bigportal
The boss

Aggiungi commento

L'inserimento dei commenti è consentito a tutti. L'unica raccomandazione è quella di avere rispetto per gli altri e di mantenere un linguaggio educato. Grazie.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Su Bigportal.it vengono utilizzati solo cookies tecnici, indispensabili per il funzionamento del sito, che non necessitano del consenso dei navigatori. Tuttavia utilizziamo anche cookies di terze parti per i banner pubblicitari che invece necessitano di consenso, anche in modo implicito. Tale consenso si manifesta proseguendo nella navigazione, consenso che si può riconsiderare in qualsiasi momento cambiando le impostazioni del proprio browser. Consulta la nostra privacy policy.

  Ho capito e premendo il pulsante accetto.
Informativa sui cookie