Vacanza in Provenza

Una vacanza in Provenza

In una vacanza in Provenza puoi trovare paesaggi colorati, prati infiniti con fiori luminosi immersi tra montagne e mare, uliveti, ottima cucina, vini rosati e un’abbondanza di profumerie: tutto questo si può trovare .

Vi suggeriamo come trascorrere le vostre vacanze nella regione meridionale della Francia.

Principali città della Provenza

MARSIGLIA
Marsiglia

Marsiglia

Le attrazioni della vivace capitale della Provenza sono molteplici: il colorato porto vecchio con un mercato del pesce, forti e negozi di souvenir, l’elegante basilica di Notre-Dame-de-la-Garde su una collina da cui si possono vedere i dintorni, il Longchamp Palace, le vie dello shopping Paradis e Saint-Ferreol, nonché l’innovativo complesso residenziale “Housing Unit”, realizzato dall’architetto Le Corbusier, considerato il pioniere del funzionalismo e del modernismo.

Marsiglia offre molte opportunità per gite di un giorno: fai una gita in barca al castello d’If, dove languì il conte di Montecristo, o le isole Frioul verso spiagge semi-selvagge.

Puoi fare escursioni lungo i sentieri del Parco Nazionale delle Calanques o prendere il sole tutto il giorno sulle spiagge del Prado.

E assicurati di pianificare una cena con una degustazione di zuppa di pesce bouillabaisse di Marsiglia.

Dove alloggiare a Marsiglia:

Nell’hotel a tre stelle Ibis Budget Marseille Prado (voto 6,8).
Monolocali di fronte al mare nel centro di Marsiglia (voto 10).
Al Magnifique haut de villa les camoins Marseille (grado 10).

AVIGNONE
Avignone

Avignone

Una città dal ricco patrimonio storico, che fu residenza dei papi. Le sue principali attrazioni sono il Palazzo Papale del XIV secolo, la cattedrale Notre-Dame-de-Dome del XII secolo e le quattro campate superstiti del ponte Saint-Bénézet.

Ogni estate, Avignone ospita un festival teatrale, al quale partecipano squadre di diversi paesi. Gli spettacoli si svolgono all’aperto nel cortile del Palazzo dei Papi.

Dove alloggiare ad Avignone:

All’hotel Le Magnan (valutazione 9,7).
All’hotel Domaine de Rhodes (valutazione 9,5).
All’Hôtel de l’Horloge (voto 9,9).

AIX EN PROVENCE
Aix en Provence

Aix en Provence

Ex capoluogo della regione. Delizia gli ospiti con la fitta ombra dei platani, il mormorio delle fontane ad ogni passo, il ritmo senza fretta della vita, i vecchi palazzi e le chiese.

Gli amanti dell’arte dovrebbero cercare il laboratorio dell’impressionista Paul Cezanne, dove l’artista ha creato molte opere eccezionali.

A proposito, la città sorge su sorgenti minerali, quindi non dimenticare di prendere un costume da bagno e andare alle località balneologiche locali o alle terme romane.

Dove alloggiare ad Aix-en-Provence:

Nell’aparthotel Odalys City Aix en Provence L’Atrium (voto 7,8).
All’hotel Maison Du Collectionneur (valutazione 9,4).
In un hotel a cinque stelle con piscina Villa Saint-Ange (voto 9,3).

GRASSE
Grasse

Grasse

La città è considerata la capitale francese dei profumi: dal VII secolo nelle sue vicinanze si producono rare essenze di mimosa, lavanda, mirto, gelsomino, rosa e fiori d’arancio selvatico.

Nel 2018, le tecnologie di produzione dei profumi di Grasse sono state iscritte nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’UNESCO. È anche qui che si svolge l’azione del romanzo di Patrick Suskind “Il profumiere”.

Tra le principali attrazioni ci sono il Museo Internazionale del Profumo, il Palais des Congrès, la Fabbrica Fragonard, la Cattedrale di Notre-Dame-du-Puy e il monumento a Bunin.

Dove alloggiare a Grasse:

Résidence Le Virginia by Popinns (valutazione 8.0).
Nell’hotel a cinque stelle Bastide Saint Antoine – Relais & Châteaux (voto 9,2).

ARLES
Arles

Arles

Questa cittadina è diventata famosa grazie a Van Gogh: è qui che l’artista ha creato capolavori come “Girasoli”, “Night Cafe Terrace” e “Starry Night”.

Ad Arles sono stati conservati molti edifici antichi, ad esempio un teatro (I secolo a.C.) e un anfiteatro (I secolo d.C.), che potevano ospitare fino a 20mila spettatori.

Dove alloggiare ad Arles:

Arles fait sa révolution (valutazione 9,1).
In un hotel termale a cinque stelle con ristorante Hôtel & Spa Jules César Arles – MGallery Hotel Collection (voto 8.2).

Villaggi interessanti

MOUSTIER SANTA MARIA
Moustiers Santa Maria

Moustiers Santa Maria

Questo è il centro gastronomico della Provenza, dove diversi ristoranti locali sono stati premiati con stelle Michelin. Il gusto nel villaggio è ratatouille, pie paque (cosce di agnello e stomaco di pecora ripieno al vino bianco), dob (stufato di manzo stufato nel vino con verdure ed erbe di Provenza) e rosa dei vigneti circostanti.

Inoltre, Moustiers-Saint-Marie è un luogo molto pittoresco: il villaggio è circondato da rocce boscose, la strada principale è attraversata da un ruscello di montagna e le terrazze si affacciano su uliveti, campi e cipressi.

Dove alloggiare a Moustiers Sainte Marie:

Nell’hotel a due stelle Le Relais de Moustiers (voto 8,8).
Nell’hotel a tre stelle Les Restanques De Moustiers (voto 9.1).

LACOSTE
Lacoste

Lacoste

L’aspetto di questo villaggio non è cambiato molto dal XVIII secolo – a quel tempo viveva qui il famigerato Marchese de Sade.

Ora la sua tenuta appartiene allo stilista Pierre Cardin: ha acquistato il castello e altre 22 case, ha decorato i dintorni con sculture moderne e ha organizzato il festival Lacoste di danza, teatro e opera, che si svolge ogni anno a giugno.

Dalle terrazze del castello si può vedere la pittoresca valle del Luberon: si tratta di boschi di querce, vigneti, uliveti, meleti e ciliegi, campi con meloni Cavaillon.

Dove alloggiare a Lacoste:

Nell’hotel termale a tre stelle Le Domaine de Capelongue & Spa (voto 8,9).
A Casa vacanze Rue Raspail (valutazione 7.0).

MENERBES
menerbes

Menerbes

Un autentico borgo medievale che Nostradamus una volta chiamava “una nave nell’oceano dei vigneti”.

A due chilometri si trova l’enorme piantagione Domaine de la Citadel, dove si tengono degustazioni ed escursioni (sul suo territorio c’è anche un museo di cavatappi con mille reperti da tutto il mondo).

Dove alloggiare vicino a Menerbes:

All’hotel Mas Dansavan Chambres d’hôtes con piscina (voto 9,2).
Nella casa vacanze DANSAVAN (voto 9,3).

Bellezze Naturali

Sul Plateau de Valensole si apre un classico panorama da cartolina : è qui che si trova il famoso campo di lavanda-girasole. Questo posto si trova vicino a un piccolo villaggio con lo stesso nome. Durante la stagione della fioritura (da giugno ad agosto) il campo principale è molto affollato di turisti, tuttavia, viaggiando in auto, si può facilmente girare per la zona e trovare luoghi più appartati con panorami non meno suggestivi.

Plateau de Valensole
Plateau de Valensole

Dove dormire a Valensole:

Maison de village au pays des lavandes à Valensole ( valutazione 9.2).
All’hotel Les Terrasses de Valensole (voto 9,4).

La bellissima città arancione di Roussillon è circondata da un bizzarro paesaggio di canyon, dove un tempo veniva estratta l’ocra.

Ora ci sono visite guidate alle ex cave, miniere e rocce ocra: i paesaggi qui sono alieni. Questo percorso si chiama Roussillon Ochre Trail.

Roussillon
Roussillon

Dove alloggiare a Roussillon:

Alla Lou Amourie Guest House (valutazione 9,5).
Nell’hotel a tre stelle Les Sables d’Ocre (voto 9,4).

Certo, quando vieni in Provenza, non puoi fare a meno di vedere le famose Calanques di Cassis e il pittoresco Cap Canay .

Per goderti il ​​panorama, dirigiti verso il porto di Cassis e sali a bordo di uno yacht o di una barca: questi luoghi sono particolarmente belli dall’acqua. Se hai una licenza per guidare una barca, puoi noleggiarla tu stesso e trascorrere del tempo su una delle spiagge selvagge appartate.

Ci sono anche molti centri di parapendio a Cassis, quindi puoi ammirare il panorama da una vista a volo d’uccello.

Calanques di Cassis
Calanques di Cassis

Dove alloggiare a Cassis:

A Le Jardin d’Emile (valutazione 8,5).
Nell’hotel a cinque stelle Les Roches Blanches (voto 9.0).

Panorami incredibili accolgono i visitatori delle gole del Verdon: questo è uno dei canyon più grandi e più belli d’Europa, che attraversa le Alpi provenzali e marittime.

Le luminose acque azzurre del fiume, pittoresche scogliere ricoperte di foreste, grotte e il verde lago di Sainte-Croix: è difficile descrivere tutti i luoghi interessanti che ti aspettano qui.

Ci sono molti sentieri escursionistici lungo la gola.

gole del Verdon
gole del Verdon

Dove alloggiare vicino alle gole del Verdon:

A Le Mas De La Chérine (valutazione 8,8).
Château d’Esparron (valutazione 9,3 ).

Nella zona della Corniche del Esterel si trova una piccola ma interessante catena montuosa di rocce rosse con la vetta del Pic du Cap Roux che si erge a 454 m sul livello del mare.

Puoi raggiungere le montagne lungo i sentieri escursionistici e dopo l’escursione puoi scendere alla spiaggia di Antheor Bay.

Pic du Cap Roux
Pic du Cap Roux

Un altro ottimo posto per l’escursionismo e il campeggio è il Vaucluse Ridge.

La montagna più alta del massiccio è il Ventoux: si può scalare a piedi o lungo una pista ciclabile. La salita si svolge attraverso fitti boschi, lungo il percorso incontrerete molti laghi e ruscelli celesti.

Questa zona è considerata una riserva della biosfera protetta dall’UNESCO.

Vaucluse
Vaucluse

Dove alloggiare a Vaucluse:

Appartement de charme dans le Luberon (grado 10).
All’hotel Mas des muses (voto 9,9).

Altre informazioni utili per la tua vacanza in Provenza le trovi qui:
Ufficio Turismo di Marsiglia
Ufficio Turismo della Provenza

Se vuoi leggere altri suggerimenti per viaggi e vacanze visita la sezione Viaggi e Vacanze oppure il mio Profilo


Scopri di più da Bigportal

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.