Ti trovi qui: Home -> Biotecnologia – scienza o fantascienza?

Biotecnologia – scienza o fantascienza?

  •  
  • 2 min read

Ricercatori dell’Università di Edimburgo sono riusciti a sviluppare neuroni su un chip di silicone. Se inseriti nel corpo umano, dovrebbero consentire la ricostruzione di nervi e tessuti. In futuro la tecnica potrebbe anche eliminare la sperimentazione su animali, potendosi testare nuove medicine sui chip invece che su organismi viventi.

Alla University of Stanford è invece in corso un progetto ambizioso per riprodurre la corteccia cerebrale su silicio.

La “corteccia elettronica” potrebbe aiutare gli scienziati a comprendere come le parti più recentemente evolute del cervello riescono nelle loro più complesse performance computeristiche, in modo da riconoscere il linguaggio, le facce ecc.. E potrebbe condurre anche a più sofisticati impianti prostetici neurali.

“Il cervello umano riesce a svolgere, senza alcuno sforzo, compiti che neanche le più potenti e sofisticate macchine digitali riescono a svolgere”, dice Rodney Douglas, professore all’Institute of Neuroinformatics di Zurigo, “un modo per esplorare queste potenzialità è quello di sviluppare hardware che vadano nella stessa direzione”.

I neuroni comunicano tra loro attraverso una serie di impulsi elettrici; i segnali chimici modificano le proprietà elettriche di ogni singola cellula, che, a turno, inducono un cambiamento elettrico nel successivo nerone nel circuito. Negli anni Ottanta, Carver Mead, un pioniere della micro-elettronica al California Institute of Technology, realizzò che gli stessi transistors usati per i chip dei computers potevano essere usati per costruire circuiti che imitassero le proprietà elettriche dei neuroni.

Da allora, scienziati ed ingegneri usano questi neuro-transistors per costruire circuiti neurali sempre più complicati, modellando la retina, la coclea (la parte interiore dell’orecchio che traduce le onde sonore in segnali neurali) e l’ippocampo (parte del cervello cruciale per la memoria). Questo processo viene chiamato “neuromorphing“.

(Visited 1 times, 1 visits today)
Spread the love :-)