Macchie blu misteriose

Macchie blu misteriose

Un astronauta ha catturato con una speciale macchina fotografica delle macchie blu misteriose nell’atmosfera terrestre.

La fotografia che rappresenta queste macchie blu misteriose, scattata nel 2021, è stata resa pubblica solamente questo ottobre; Lo scatto riuscì a catturare due strani fenomeni durante la missione Expedition 66 della Stazione Spaziale Internazionale (ISS)

Le macchie sono apparse sopra la Thailandia e il Mar Cinese Meridionale

L’Osservatorio della Terra della NASA ha condiviso un’immagine catturata da un astronauta di due “punti blu” sopra l’atmosfera terrestre, ottenuta durante la missione Expedition 66 della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), nella quale si osservano macchie blu misteriose.

Sebbene sorprendente, si è notato che si tratta di due fenomeni naturali non correlati, che si sono verificati contemporaneamente:

un temporale e un chiaro di luna.

Per quanto la foto risalga al 2021, non è stata rilasciata fino a un anno dopo.

Leggi anche Il mistero della OSS Ourang Medan

Macchie blu misteriose 2

Secondo le annotazioni dell’immagine rilasciate dall’agenzia spaziale statunitense, queste macchie blu misteriose altro non sono che la luce vista nel Golfo della Thailandia, prodotta a causa di una tempesta in corso. Malgrado i temporali siano coperti da nuvole e non visibili dalla ISS, questo potente gruppo di fulmini ha creato l’insolito effetto.

Da parte sua, l’altra macchia blu misteriosa – nel Mar Cinese Meridionale – è stata prodotta dalla luce della luna. Il satellite era probabilmente in un orientamento in cui la luce riflessa dal Sole attraversava l’atmosfera terrestre, disperdendo alcune minuscole particelle.

Sullo sfondo dell’immagine è visibile anche la forma circolare dell’isola di Hainan, la provincia più meridionale della Cina, così come la rete luminosa di luci artificiali provenienti dalla Thailandia, in basso a sinistra. Quest’ultimo, riportano i media tedeschi, spiega il grande inquinamento luminoso del Paese.

Leggi anche Bambini e fantasmi

Le altre fonti di luce prominenti sono quelle emesse dal Vietnam, mentre l’alone arancione parallelo alla curvatura della Terra è il bordo dell’atmosfera, che è comunemente noto come “limbo terrestre” se visto dallo spazio, ha spiegato l‘Osservatorio della Terra.

Quando la luce visibile interagisce con le particelle nell’atmosfera, possono causarne la dispersione. Poiché il blu è la lunghezza d’onda più corta, è probabile che si diffonda ulteriormente. Questo spiega perché entrambi i punti – oltre al cielo – hanno questo colore.

Leggi anche Segreti pericolosi

Scopri di più da Bigportal

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.