Categories Alimentazione

Fatti una birra e via l’influenza

Birra contro influenza? Ne saranno felici gli amanti di questa deliziosa bevanda, anche se in molti casi la birra è una bibita che viene consumata accompagnando una bella pizza.

Oppure nel periodo estivo, quando bevendola bella fredda (mai ghiacciata, ricordiamolo!) ci regala quella sensazione di refrigerio.

Salvo poi lasciare posto alla sudorazione determinata dall’alcool in essa contenuta.

Ma veniamo ai suoi aspetti terapeutici per quanto attiene all’influenza o, comunque, alle malattie da raffreddamento.

Secondo alcuni ricercatori giapponesi la birra, grazie alla presenza di una particolare sostanza nel luppolo, ha un effetto antinfiammatorio per quanto riguarda le vie respiratorie.

Quello che i giapponesi hanno dimenticato di precisare è che per avere questo effetto terapeutico bisognerebbe ingerirne un ettolitro ed anche in questo caso i risultati sarebbero incerti.

In ogni caso, ecco alcuni benefici della birra:

Diminuisce il rischio di cancro.
Previene l’osteoporosi.
Previene l’insorgere di malattie cardiovascolari.
Diminuisce il rischio di diabete.
Mantiene i reni in salute.
Incrementa i livelli di colesterolo buono.
Favorisce la digestione e aiuta a dimagrire.
Diminuisce i sintomi del raffreddore.

Il consiglio è quindi quello di stare al calduccio ed aspettare che l’influenza od il raffreddore passino da soli.

Magari aiutandosi con altri rimedi naturali, quali il miele e qualche cucchiaio di issopo (pianta aromatica), che può essere di aiuto contro raffreddore e tosse.

Princess
Princess
L’issopo (Hyssopus officinalis) è una pianta della famiglia delle Lamiaceae utile contro tosse, raffreddore, asma e cistite che possiede proprietà digestive: stimola la secrezione dei succhi gastrici, favorisce i processi digestivi, elimina i gas intestinali.

Per il mal di gola l’olio di sandalo oppure l’olio di lavanda, che risulta essere un calmante ed aiuta a ristabilire l’equilibrio ormonale in caso di influenza.

Non dimentichiamo rosmarino, coriandolo e cacao, che specialmente nel periodo invernale migliorano la circolazione sanguigna aiutando ad eliminare la sensazione di mani e piedi gelati.

Il cacao poi è un rimedio naturale contro la tosse, perché la sostanza in essa contenuta, la teobromina, ne attutisce gli effetti.

E’ chiaro che i rimedi naturali non vanno assunti con esagerazione e tra l’altro, non in presenza di sintomi già evidenti di tosse, raffreddore, mal di gola ecc. ecc. perché gli effetti non sono immediati.

Un utilizzo quotidiano, equilibrato e vario di questi prodotti vegetali naturali sono il vero segreto per stare bene, non solo nel periodo invernale ma tutto l’anno.

Leggi anche questo articolo sulla birra

Altri articoli nella categoria Alimentazione.

Tutto ciò che riguarda la nostra salute qui

More From Author

Allarme inquinamento ambientale
Categories Attualità

I principali pericoli che minacciano il clima italiano

San Valentino 2024
Categories Attualità

La violenza domestica aumenta a San Valentino

bambini abbandonati in Russia
Categories Attualità

Offrire una nuova speranza ai bambini abbandonati in Russia

Hai un commento da esprimere?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

Vini Netum

Netum – un prodotto enologico di eccellenza

Il vino fa male?

Il vino fa male?

Obesità e disturbi sono correlati2

Obesità e disturbi sono correlati? Seconda parte

Obesità e disturbi sono correlati?

Obesità e disturbi sono correlati? Prima parte