Ti trovi qui: Home -> Frammenti di un rotolo biblico scoperti in Israele

Frammenti di un rotolo biblico scoperti in Israele

Frammenti rotolo biblico
5
(2)

Il ritrovamento unico ha più di duemila anni ed è il primo del suo genere in più di 60 anni.

Frammenti di un rotolo con testi biblici che hanno più di duemila anni sono stati trovati in grotte vicino al Mar Morto. Lo ha riferito il 16 marzo l’Israel Antiquities Authority.

Gli archeologi hanno anche trovato monete, uno scheletro di bambino sepolto seimila anni fa e un cesto tessuto circa 10mila anni fa. Potrebbe diventare il più antico oggetto del genere.

“Per la prima volta in circa 60 anni, gli archeologi hanno scoperto (nella zona del Mar Morto) frammenti di un rotolo biblico. Il rotolo, scritto in greco, include brani del Libro dei Dodici Profeti Minori, inclusi i libri di Zaccaria e Nahum”, ha osservato il dipartimento.

L’ultima volta che una serie di manoscritti biblici del I-III secolo è stata rinvenuta è accaduto alla fine degli anni ’40.

Si segnala che dal 2017 sono stati effettuati scavi in ​​luoghi difficili da raggiungere. Il loro obiettivo era prevenire il saccheggio delle antichità nel deserto della Giudea, che divenne il bersaglio degli “archeologi neri”.

Gli archeologi, con il supporto di volontari, hanno esplorato circa 80 chilometri di grotte del deserto utilizzando droni.

I frammenti recuperati di un rotolo greco del Libro dei Dodici Profeti Minori sono stati scritti da due scribi diversi. Gli esperti hanno già ricostruito 11 righe di testo dai libri del profeta Zaccaria e Naum, trovando discrepanze significative e inaspettate con le versioni successive di questi passaggi.

In precedenza era stato riferito che gli scienziati che utilizzano la modellazione 3D e i raggi X hanno decifrato il passaggio più antico dell’Antico Testamento.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca su una stella per valutarla!

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 2

Nessun voto finora! Vota per primo questo post.

(Visited 1 times, 1 visits today)
Spread the love :-)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.