Ti trovi qui: Home -> Trasmettere i videogiochi al cervello

Trasmettere i videogiochi al cervello

  •  
  • 4 min read
Valve Corporation
0
(0)

Il CEO di Valve Gabe Newell ha parlato dello sviluppo di un dispositivo per trasmettere i giochi al cervello.

Valve Gabe Newell

La tecnologia dei neurocomputer consentirà di leggere lo stato del giocatore e di personalizzare ulteriormente le impostazioni di gioco.

Secondo Newell, il dispositivo può essere utilizzato nella vita di tutti i giorni.

Vediamo come funzionerà questo dispositivo…

Valve sta dunque sviluppando un dispositivo progettato per migliorare l’esperienza di gioco, ha affermato il titolare del marchio Gabe Newell in un’intervista a One News.

Valve, come non molti forse sanno, è il creatore delle serie Half-Life, Portal, Counter-Strike, Left 4 Dead, Dota 2, Artifact e proprietario del negozio Steam.

Il dispositivo BCI [interfaccia cervello-computer] legge l’attività cerebrale del giocatore al fine di personalizzare ulteriormente il gioco adattandolo a lui e, di conseguenza, cambiarne lo stato emotivo (?).

“Abbiamo la capacità di creare nuove emozioni proprio nella testa delle persone che non dipendono da percezioni sensoriali come, ad esempio, vista o tatto. La nuova esperienza che daremo ai giocatori sarà molto migliore di quella attuale. Il mondo reale sembrerà piatto, incolore e sfocato rispetto a ciò che puoi creare nella testa delle persone”, ha detto Newell.

Lo stesso programmatore ha fatto notare inoltre che il dispositivo può essere utilizzato nella vita di tutti i giorni.

Secondo Newell infatti, se una persona si sente immotivata o triste, può immaginarsi di buon umore e quindi il dispositivo cambierà semplicemente il suo stato.

Si può anche personalizzare il sonno con BCI.

“Invece di battere costantemente il cuscino e prendere sonniferi, puoi semplicemente dire che vuoi dormire adesso”, dice Newell. Secondo lui, il dispositivo ci accontenterà all’istante…

Inoltre, ha evidenziato come la società abbia compiuto progressi significativi nella modifica delle fasce per i dispositivi VR che includono la “tecnologia di lettura dei dati”, che di solito si riferiscono alle letture del corpo e del cervello del giocatore.

Con il loro aiuto, BCI sarà in grado di catturare più rapidamente l’attività cerebrale dell’utente e determinare se il giocatore è eccitato, sorpreso, triste, annoiato o spaventato. In futuro, in base ai dati ricevuti, il dispositivo adatterà il gioco allo stato del giocatore e quindi migliorerà l’immersione in esso.

Ad esempio, aumentando leggermente la difficoltà se il sistema si rende conto che il giocatore si sta annoiando.

Il dispositivo ha un futuro luminoso, ha detto Newell.

“Con il tempo, saremo in grado di far sentire a una persona il dolore delle ferite che il suo personaggio ha ricevuto nel gioco. Tuttavia, questo è un argomento molto complesso che dovrebbe essere discusso separatamente “, afferma Newell.

Il CEO di Valve usa spesso la parola “fantascienza” quando descrive il futuro con BCI. Egli è fiducioso che gli sviluppatori stiano perdendo molto non considerando l’implementazione che avrà il BCI nel breve termine.

“Se sei uno sviluppatore e non hai un campione di laboratorio di un’interfaccia per neurocomputer, stai commettendo uno stupido errore”.

Nonostante la descrizione dettagliata del dispositivo, Newell ha anche detto di non sapere quando aspettarsi l’adozione di massa di questo “dispositivo” BCI.

Tuttavia, ha chiarito che l’azienda sta facendo tutto il possibile per garantire che tale dispositivo raggiunga gli scaffali dei negozi al più presto.

Anche il miliardario Elon Musk mostra interesse per la tecnologia di interfaccia dei neurocomputer.

La scorsa estate, nell’ambito della presentazione del suo progetto Neuralink, ha presentato un maiale con un chip elettronico impiantato direttamente nel cervello.

Voi che ne pensate? Sarà infine possibile hackerarci anche il cervello?

Immagine del videogioco Artifact

Leggi anche Intelligenza Artificiale e Sicurezza reti e password

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca su una stella per valutarla!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Vota per primo questo post.

(Visited 2 times, 1 visits today)
Spread the love :-)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.