Ti trovi qui: Home -> Finestre per verande e per la casa – più risparmio e meno inquinamento

Finestre per verande e per la casa – più risparmio e meno inquinamento

  •  
  • 3 min read

Ci sono infatti delle soluzioni edili che possono aiutare a superare le difficoltà, proponendo innanzitutto la qualità.

Infatti quello che interessa alle persone che sono alla ricerca dell’affare immobiliare, non è solo il prezzo, ma anche la qualità e soprattutto l’efficienza energetica degli edifici, che permette nell’arco degli anni di risparmiare non poco in termini di fabbisogno energetico.

In questa prospettiva, il foro finestra rappresenta il fulcro dell’intero piano di risparmio energetico, dato che è il primo e maggiore strumento che ci consente di risparmiare energia e di non disperderla.

Al di là di un fattore economico, la giusta scelta degli infissi domestici può aiutarci a ridurre le emissioni di CO2 e della presenza di polveri sottili nell’aria, fattori strettamente collegati al consumo di combustibili ed energia per la produzione dell’energia domestica.

I serramenti ed in particolare le finestre sono l’elemento più debole della facciata di un edificio e se non ben isolanti, possono far passare l’aria fredda in inverno e far uscire l’aria fresca in estate.

Per questo gli infissi in PVC di ultima generazione e le finestre per verande sono una delle scelte migliori che si possono fare, dato che sono in grado di assicurare un’elevata trasmittanza dell’energia solare dall’esterno verso l’interno e di permettere un’ottima trasmissione luminosa.

Soprattutto nel caso si edifici costruiti più di 15 anni fa, si registrano delle grosse spese che derivano dal cattivo isolamento termico; nel caso di edifici datati è il caso di considerare la sostituzione dei vecchi infissi con dei nuovi basso-emissivi, dato che grazie alle moderne tecnologie edili in materia di serramenti, il costo della sostituzione verrebbe ammortizzato in poco tempo.

Ma cosa rende le vecchie finestre così inadatte all’isolamento termico?

In primis quasi tutte le finestre utilizzate fino a un decennio fa, erano formate da un vetro semplice o doppio, che causava una dispersione di calore superiore da 3 a 5 volte rispetto a quella delle finestre di nuove tecnologia, che hanno doppi o tripli vetri basso-emissivi.

Per capire quanto sia più conveniente avere dei serramenti di ultima generazione, basta pensare che in una villetta singola ad esempio, che abbia 30mq di superficie vetrata, il passaggio dai vecchi infissi a doppio vetro ad infissi a triplo vetro di ultima generazione permette una riduzione della dispersione di calore di circa 690 litri di combustibile per ogni stagione fredda.

Nel passaggio invece da finestre con vetro semplice, il risparmio energetico è addirittura di 1.230 litri di combustibile all’anno.

Grazie alle novità in ambito edilizio, è anche possibile realizzare dei balconi chiusi, sfruttando al massimo la superficie calpestabile sterna degli edifici, inoltre la chiusura dei balconi tramite struttura di vetro, consente di illuminare maggiormente la casa pur mantenendo l’isolamento termico ai massimi livelli.

Informazioni sull’Autore

Articolo a cura di Serena Rigato
Prima Posizione Srl
Web Marketing Agency

Fonte: Article-Marketing.it

(Visited 1 times, 1 visits today)
Spread the love :-)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.