Ti trovi qui: Home -> Il barometro fai da te?

Il barometro fai da te?

  •  
  • 3 min read
barometro fai da te
0
(0)

Che tempo farà domenica?

Specialmente nelle giornate di primavera, prevedere se il tempo sarà clemente con noi e ben disposto con la gita che stiamo programmando, questa è una domanda che ci poniamo spesso.

I weekend lunghi di Pasqua e Pasquetta, il “ponte” del 25 aprile o quello del 1° maggio, tradizionalmente dedicati alle scampagnate, spesso rischiano di trasformarsi in delusione proprio perchè il tempo è brutto e magari è troppo tardi per riorganizzare le nostre “scampagnate”.

Certo, la capillare diffusione dei servizi di previsione meteo, ormai disponibili anche su tutti i dispositivi mobili, potrà far sembrare superflua e stravagante l’idea del fai-da-te, ma… volete mettere la soddisfazione di contraddire e smentire le rosee (o sinistre) previsioni ufficiali, che spesso, come diceva un noto politico, non c’azzeccano?

In ogni caso, l’idea di costruirsi un barometro casalingo potrebbe essere un’idea per i nostri ragazzi, sollecitandone la curiosità e magari, perchè no? sviluppare un interesse scientifico.

Tanto, tutto quello che ci serve è qui:

forbici, nastro adesivo, un palloncino, un vasetto pieno di acqua per metà, un elastico ed una cannuccia.

Realizzazione:

Iniziamo con il gonfiare al massimo delle sue capacità elastiche il palloncino e poi sgonfiamolo (questo serve proprio per allentarne l’elasticità, tagliamolo per metà e conserviamo la parte superiore, che utilizzeremo, ben stirato e aderente, lungo il bordo del vasetto, sigillandolo poi con il nostro elastico.

Attacchiamo adesso con il nastro adesivo la nostra cannuccia sul coperchio realizzato con il palloncino, avendo cura di farlo vicino al bordo (a circa 2 centimetri) e, se troppo lunga, eliminate con un taglio di forbici la parte che eccede.

L’importante è che la parte che fuoriesce dal bordo sia almeno il triplo di quella all’interno del coperchio.

In sostanza la cannuccia sarà l’ago per la misurazione.

Il nostro barometro è quasi pronto. Adesso non ci resta che attaccare con del nastro adesivo un foglietto di carta sul muro (meglio se esterno) e poggiarci il nostro “barometro” vicino, con la punta della cannuccia che poggia sul foglietto di carta.

Guardiamo il tempo che c’è fuori e disegniamolo sul foglietto, proprio in corrispondenza attuale dell’ago.

Quindi se fuori c’è il sole, disegniamo un piccolo sole.

Il giorno dopo, se il tempo fosse nuvoloso, osserveremo che l’ago si è spostato di circa un centimetro in alto o in basso e nella sua corrispondenza disegneremo una nuvoletta.

Qualora il tempo dovesse peggiorare e piovere, disegneremo una nuvola con la pioggia.

Adesso il nostro barometro è pronto. Con un buon margine di anticipo rispetto al cambiamento del tempo, il nostro ago si posizionerà in corrispondenza del nostro disegnino, lasciandoci intuire se il tempo si metterà al bello, al brutto, o rimarrà stazionario.

Ovviamente quello descritto è un esperimento per ragazzi, quindi non fidatevi troppo dei risultati e consultate le previsioni meteorologiche scientificamente realizzate.

Non vogliamo responsabilità per il fallimento della vostra scampagnata…

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca su una stella per valutarla!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Vota per primo questo post.

(Visited 1 times, 1 visits today)
Spread the love :-)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.